Fastweb

Come valorizzare la propria azienda con LinkedIn

%MAINIMGALT% Social #startup #ecommerce Trovare affari sul web grazie a Opportunity Network Nato dall'idea di un giovane laureato milanese, Opportunity Network mette in contatto offerta e domanda d'investimenti
ISCRIVITI alla Newsletter
Autorizzo il trasferimento dei dati di contatto necessari per l'iscrizione alla Newsletter. Informativa e condizioni di utilizzo.
Come valorizzare la propria azienda con LinkedIn FASTWEB S.p.A.
una sede LinkedIn
Social
Il social network non è solo utilizzato da chi cerca un impiego, ma anche dalle aziende per promuovere il proprio brand. Ecco come

 

Non è solo il social network  per chi cerca lavoro, ma anche un utile strumento per promuovere un’azienda e fare pubblicità alle sue attività. Da quando è nato, infatti, LinkedIn ha attirato più di due milioni e mezzo di imprese nel mondo, che hanno creato una pagina sul professional network. Secondo uno studio recente pubblicato sul Wall Street Journal, condotto su 835 imprenditori, LinkedIn è utilizzato dal 30% di essi per la promozione del proprio brand (superando Facebook e Twitter, presenti, rispettivamente, nel 22%  e 14% dei casi), oltre a essere considerato dal 41% il social network dalle maggiori potenzialità.
Cosa deve fare un’azienda per utilizzarlo al meglio? Di seguito alcuni suggerimenti, a partire dalle “basi”, ossia la creazione del profilo
 
Una volta effettuata la registrazione e compiuto il login, è necessario prestare attenzione ad alcune sezioni della pagina dedicata alla società. ”Panoramica” è sostanzialmente la descrizione dell’azienda: quando è nata, cosa fa, dove si trova. Importante è che la descrizione sia quanto più efficace possibile, ancora meglio se accompagnata da un’immagine o dal logo. Ora le aziende hanno anche a disposizione un’immagine di copertina, per caratterizzare ulteriormente il profilo. Nella pagina di presentazione è utile linkare anche il sito o blog aziendale, così come sul portale dell’azienda sarebbe opportuno implementare il pulsante “follow”, per invitare i visitatori a visualizzare anche il profilo LinkedIn. Dalla sezione “panoramica” possono essere anche pubblicati aggiornamenti sulle attività e i servizi dell’azienda. Uno dei vantaggi di LinkedIn è che, a differenza degli altri social network più famosi, non richiede gli stessi ritmi di aggiornamento, tipici, ad esempio, di Facebook o Twitter.
 
 LinkedIn

Un’altra sezione da tenere in considerazione è quella relativa alle opportunità di carriera, una vetrina dove l’azienda pubblica le posizioni aperte,  che vengono, poi, consultate, dagli utenti che le ricercano in Rete.  Curare l’aggiornamento di questa sezione può essere un altro modo per guadagnare visibilità, dal momento che chi è interessato a una posizione  andrà sicuramente a documentarsi sulla società che la pubblica.
“Prodotti e servizi” è un’altra sezione di LinkedIn strategica per l’impresa: se la panoramica permette di buttare uno sguardo generale sull’attività dell’azienda, quest’ultima la descrive più da vicino attraverso i prodotti o i servizi per il pubblico. Prestare attenzione a quello che si scrive per presentare un determinato prodotto e, soprattutto, a come lo si scrive, non è una cosa da poco. Ecco che arricchire la pagina di contenuti multimediali (come spot pubblicitari, video da YouTube o presentazioni di un certo impatto) può essere un modo per dare più appeal alla sezione. 
In un’ottica social anche la funzione dei gruppi non è da sottovalutare. I gruppi rappresentano, infatti, uno strumento efficace per condividere conoscenza e verificare la percezione di un certo tipo di prodotto o servizio dell’azienda
Ultimo, e non meno importante, elemento chiave da sfruttare sono le statistiche relative ai follower del profilo. Quest’area, visibile solo all’admin, contiene informazioni interessanti su sesso, età, provenienza, pagine visitate e numero di click relativi ai visitatori. Tenere d’occhio la sezione dedicata alle statistiche è fondamentale per scegliere i contenuti da pubblicare, in funzione del target prevalente.  

Insomma il ruolo di LinkedIn nella valorizzazione dell’azienda sembra ormai assodato. Step successivo è la scelta della strategia giusta per differenziarsi e acquisire, così, “peso” in Rete.
 
21  febbraio 2013
Copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Autorizzo il trasferimento dei dati di contatto necessari per l'iscrizione alla Newsletter. Informativa e condizioni di utilizzo.
TAGS: #linkedin #brand #pubblicità #social network #azienda #professional network #rete

© Fastweb SpA 2015 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.