Fastweb

Cosa fare se l'installazione delle app Android è lenta

oneplus 6 Smartphone & Gadget #oneplus #oneplus OnePlus 6, lo smartphone top di gamma con 8GB di RAM e cover in vetro Il OnePlus 6 è stato presentato a Londra: Snapdragon 845, 8GB di RAM e 128/256GB di memoria interna. Doppia fotocamera posteriore e notch nella parte frontale. Disponibile dal 22 maggio a partire da 519 euro
ISCRIVITI alla Newsletter
Autorizzo il trattamento dei dati di contatto per l’iscrizione alla newsletter e per la ricezione di mail di carattere informativo e commerciale. Informativa e condizioni di utilizzo.
Cosa fare se l'installazione delle app Android è lenta FASTWEB S.p.A.
app android
Smartphone & Gadget
Per velocizzare l'installazione delle app Android è necessario cambiare i DNS dello smartphone o svuotare la cache del Google play Store. Ecco come fare

Le applicazioni sono il segreto del successo degli smartphone. Senza di loro difficilmente i telefonini intelligenti avrebbero avuto una diffusione su così larga scala. Per qualsiasi tipo di problema, c'è sempre un'applicazione pronta ad aiutarci. Si deve preparare una cena per i propri amici e non si sa cosa cucinare? Basta scaricare una delle tante applicazioni per le ricette presenti sul Google Play Store o sull'App Store. Ci si vuole rilassare un po' prima di andare a dormire? Si può scaricare un videogame. Si vuole ascoltare un po' di musica? Ci sono le applicazioni di YouTube e di Spotify. Scaricare e installare le app sul proprio smartphone Android è molto semplice, ma ogni tanto possono sorgere dei problemi. Soprattutto per quanto riguarda la velocità di installazione.

Solitamente tra la fase di download e l'installazione dell'app passano tra i 30 e i 40 secondi (dipende dalla grandezza del file da scaricare), un tempo tutto sommato accettabile. Ma se il tempo comincia a dilatarsi e per l'installazione sono necessari anche più di due minuti, allora vuol dire che ci sono dei problemi. Il primo pensiero corre immediatamente alla linea Internet di casa. Il problema potrebbe riguardare il Wi-Fi. Ma nella maggior parte delle volte, il colpevole non è il Wi-Fi. Se lo smartphone Android è lento solamente durante l'installazione delle app, vorrà dire che la causa dei rallentamenti è presente all'interno telefonino. Ecco cosa fare quando le app Android sono lente nell'installazione.

Pulire la cache del Google Play Store

 

cache google play store

Uno dei motivi per cui l'installazione delle app Android è lenta potrebbe essere la cache del Google Play Store. Per chi non lo sapesse, la memoria cache dello smartphone Android permette alle applicazioni di salvare alcuni dati sulla memoria del dispositivo per un periodo limitato in modo che quando l'utente ne ha bisogno, siano disponibili nel più breve tempo disponibili. Una funzione molto utile, ma che può creare problemi allo smartphone, soprattutto quando la cache assume dimensioni rilevanti. La memoria cache è anche la colpevole dei rallentamenti dello smartphone e dell'installazione delle app.

Fortunatamente svuotare la cache del Google Play Store è molto semplice. Bisogna entrare nelle Impostazioni, premere su App e poi su Elenco applicazioni. A questo punto si aprirà una lista con tutte le app installate sullo smartphone e si dovrà scrollare verso il basso fino a quando non si incontrerà "Google Play Store". Premendo sull'app si aprirà una scheda e si dovrà pigiare sulla sezione "Memoria". Nella nuova finestra si dovrà premere su "Cancella cache". Lo svuotamento della cache deve essere seguito anche per l'app "Google Play Services".

Cambiare i DNS

 

dns changer

Se con la pulizia della cache non siamo riusciti a risolvere il problema dell'installazione lenta delle applicazioni Android, il problema potrebbero essere i DNS. Probabilmente non sapete cosa sono i DNS, ma vi basta sapere che sono uno dei fattori fondamentali affinché possiamo navigare su Internet. I DNS (acronimo di Domain Name System) si occupano di tradurre le richieste di accesso ai siti web che facciamo attraverso i browser (il nome del dominio che digitiamo nella barra degli indirizzi) in un "linguaggio" comprensibile ai protocolli di navigazione standard utilizzati in tutto il mondo. In parole semplici, quando visitiamo un sito internet, scriviamo nella barra degli indirizzi il nome di un sito internet (www.nomedominio.it). In realtà i siti web non sono identificati attraverso una stringa di lettere ma di numeri, ovvero l'indirizzo IP del server su cui risiedono. I DNS hanno il compito di tradurre il nome letterale del portale web, nella stringa di numeri con la quale viene identificato sulla Rete. Maggiore è il tempo che i DNS impiegano per effettuare questa "traduzione", più lento sarà il caricamento delle pagine. La stessa cosa avviene anche con il download delle applicazioni: se non utilizziamo i giusti DNS l'installazione delle app Android è lenta.

Il problema può essere risolto installando l'applicazione DNS Changer che permette di cambiare i DNS presenti di default sullo smartphone con quelli più utilizzati a livello globale: Google DNS, Open DNS, Yandex DNS, Level3 DNS. Cambiare i DNS con l'applicazione è veramente molto semplice: basta lanciare l'app sullo smartphone, selezionare i DNS da usare e aspettare che il cambio diventi effettivo.

 

11 marzo 2018

Copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Autorizzo il trattamento dei dati di contatto per l’iscrizione alla newsletter e per la ricezione di mail di carattere informativo e commerciale. Informativa e condizioni di utilizzo.
TAGS: #app #android #smartphone #google play store #dns

© Fastweb SpA 2018 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.