Fastweb

iPhone X, recensioni e scheda tecnica

Apple Lisa Smartphone & Gadget #apple #codice sorgente Apple Lisa OS, disponibile gratis il primo sistema operativo grafico Alcuni ingegneri del Computer History Museum hanno recuperato il codice sorgente del primo sistema operativo con interfaccia grafica di Apple
ISCRIVITI alla Newsletter
Autorizzo il trattamento dei dati di contatto per l’iscrizione alla newsletter e per la ricezione di mail di carattere informativo e commerciale. Informativa e condizioni di utilizzo.
iPhone X, recensioni e scheda tecnica FASTWEB S.p.A.
iPhone X
Smartphone & Gadget
Il nuovo smartphone della casa di Cupertino convince tutti sin dal primo utilizzo e fa pensare a un futuro diverso per il mondo della telefonia mobile

Per alcuni, è il responsabile principale dei risultati di vendita non esaltanti dell'iPhone 8 e dell'iPhone 8 Plus. E, a vedere come sono andati i preordini online lo scorso 4 novembre sembra che un fondo di verità ci sia. Nel giro di pochissimi minuti, le previsioni di consegna dell'iPhone X, sono schizzate da pochi giorni a diverse settimane. Così, chi non è riuscito a connettersi per primo sull'Apple Store online, ha dovuto aspettare anche dopo Natale per ricevere il tanto agognato melafonino del decennio.

Ma, verrebbe da chiedersi, quanto meno è valso la pena attendere tutto questo tempo? L'iPhone X è realmente lo smartphone del futuro, così come dice Apple? La risposta è sì, almeno stando a chi ha avuto modo di provare, sia in anteprima sia più approfonditamente, l'ultimo smartphone nato nelle segrete stanze di Cupertino. Mentre l'iPhone 8 mantiene linee e forme più "familiari", l'iPhone X stravolge i canoni estetici cui ci eravamo abituati. Merito del display senza bordo, ma anche dell'incavo nella parte alta, una sorta di marchio di fabbrica del dispositivo. Ma questo è solo quello che balza all'occhio: come raccontano le recensioni iPhone X, il nuovo melafonino è una rivoluzione a 360°.

 

 

Certo, il prezzo dell'iPhone X (si parte da 1.189 euro) e la disponibilità in Italia (data di uscita 3 novembre) potrebbero anche spaventare, ma si tratta di un rischio calcolato da parte di Apple. Probabile invece, visti anche i risultati dei preordini del melafonino del decennio, che la casa di Cupertino metta a segno l'ennesimo successo e continui a dettare la linea (quanto meno in fatto di design) nel dorato mondo degli smartphone.

Scheda tecnica iPhone X

Presentato nel settembre 2017, l'iPhone X è il primo smartphone di Apple ad avere un display 18:9 e senza bordi. Fatto fuori il Touch ID (e con esso il tasto Home), la sicurezza del dispositivo è assicurata dal Face ID (scanner facciale tridimensionale), mentre il corpo è ricoperto interamente in vetro così da permettere la ricarica wireless del dispositivo. A dare potenza al tutto troviamo l'A11 Bionic, SoC proprietario e progettato in quel di Cupertino dai tecnici Apple per assicurare sufficiente potenza di calcolo al dispositivo, accompagnato da 3 gigabyte di RAM. Completano la scheda tecnica i "soliti" sensori di movimento, la doppia fotocamera posteriore.

 

 

  • Peso e dimensioni. 143,6x70,9x7.7 mm; 174 grammi
  • SoC e GPU. A11 Bionic; Apple GPU
  • RAM e memoria. 3 gigabyte; 64/256 gigabyte
  • Display. Super AMOLED da 5,8 pollici, risoluzione 2436x1125 pixel (83% screen-to-body ratio; 458 ppi)
  • Fotocamere. Doppia fotocamera posteriore con due sensori da 12 megapixel e apertura f/1.8 e f/2.4 con stabilizzatore ottico; fotocamera anteriore con sensore da 7 megapixel e apertura f/2.2
  • Sensori. Face ID; accelerometro; giroscopio, prossimità, bussola, barometro
  • Connettività. Wi-Fi g/n/ac; Bluetooth 5.0, NFC (solo per Apple Pay)
  • Geolocalizzazione. GPS, GLONASS, Galileo, QZSS
  • Batteria. 2716 mAh con ricarica veloce (50% della batteria in 30 minuti) e ricarica wireless (standard Qi)
  • Sistema operativo. iOS 11 con Siri
  • Prezzo e uscita Italia. 1189 euro (versione da 64GB) e 1369 euro (versione da 256GB); disponibilità a partire dal 3 novembre

Recensioni iPhone X

 

 

  • The Verge – Faccia a faccia con il futuro. L'incavo, o la "casa dei sensori", come la definiscono in Apple, proprio non va giù a Nilay Patel, il giornalista di The Verge che ha realizzato la recensione dell'iPhone X per il portale statunitense. Un po' troppo invasiva e sempre presente, costringerà designer e sviluppatori a o passare qualche ora del loro tempo a pensare a come evitare che possa rovinare l'esperienza d'uso delle loro app, sino a quel momento perfetta. A parte questo, l'iPhone X è chiaramente il miglior smartphone che Apple abbia mai realizzato: il design ridefinisce i canoni estetici cui eravamo abituati, mentre le tecnologie utilizzate in ambito fotografico mostrano qualcosa che nessun altro era stato in grado di ottenere. Questi alcuni dei punti di forza del nuovo dispositivo Apple, che non aiutano, però, a dare una risposta definitiva a una domanda ben precisa: vale la pena acquistare l'iPhone X? Il prezzo, al di là delle novità hardware e software, sarà probabilmente la maggior discriminante
  • iMore Il miglior dispositivo che Apple abbia mai realizzato. Cosa accadrebbe se al Sistema Solare togliessimo il suo centro gravitazionale (il Sole, ovviamente)? I pianeti finirebbero fuori dalle loro orbite, scontrandosi e nel giro di pochissimi istanti tutto collasserebbe. Lo stesso ci si poteva aspettare per l'iPhone X: dopo aver perso il pulsante Home, che per un decennio aveva rappresentato il centro gravitazionale del melafonino, alcuni potevano anche credere che il suo utilizzo sarebbe stato quanto meno complesso. Invece, a leggere la recensione iPhone X di Rene Ritchie del portale iMore, si può dire l'esatto contrario. Alle nuove gesture e le nuove modalità di utilizzo che vanno a prendere il posto del tasto centrale (a partire dal Face ID, che rimpiazza il Touch ID) ci si abitua facilmente, ma solo nel caso in cui si sia aperti alle novità. L'iPhone X è un dispositivo creato per chi si era ormai stufato del design del melafonino e del suo modo d'uso ed è alla ricerca di qualcosa di nuovo e completamente differente dal passato. Con il suo display edge-to-edge, le nuove funzionalità (scanner facciale, nuove modalità di scatto, schermo OLED, ricarica wireless e veloce e così via) e un software ottimizzato per sfruttarne al massimo ogni singolo pixel, l'iPhone X non è solo il futuro degli smartphone, è il miglior dispositivo che Apple abbia mai realizzato

 

L'iPhone X, fronte retro, nelle sue due colorazioni

 

  • Business Insider – Un gran telefono. Il Touch ID? Roba del passato: dopo qualche minuto, e dopo aver visto come funziona il Face ID, si può facilmente fare a meno del sensore di impronte (e del relativo tasto Home). Insomma, per Steve Kovach di Business Insider utilizzare l'iPhone X è più semplice e immediato di quanto si possa immaginare: la nuova interfaccia, pensata e realizzata per sfruttare al massimo tutto il nuovo spazio a disposizione, non fa affatto rimpiangere la vecchia e le gesture introdotte per sopperire alla mancanza del tasto centrale diventano naturali dopo poche ore di utilizzo. Certo, il tempo per testarne a fondo tutte le funzionalità non c'è stato – sulla durata batteria iPhone X, ad esempio, il giornalista statunitense può dire ben poco – ma la prima impressione è quella di avere tra le mani un gran bel telefono, che vale per intero il prezzo di vendita
  • Engadget Il futuro ha un volto sorprendentemente familiare. Una manciata di punti in comune, ma per il resto iPhone 8 e iPhone X sono come due rette parallele che corrono una di fianco l'altra. Per questo motivo, sostiene Chris Velazco di Engadget nella sua recensione iPhone X, si può dire che il melafonino del decennio ridefinisce radicalmente cosa sia l'iPhone stesso. E, al netto di qualche piccolo difetto di gioventù – dipendente, in parte, a un necessario periodo di adattamento – l'iPhone X può essere realmente considerato come lo smartphone del futuro, così come detto da Tim Cook in fase di presentazione. Ma si tratta di un futuro molto più familiare di quanto si possa immaginare: utilizzare l'iPhone X è semplice e intuitivo, segno che il lavoro dei tecnici e ingegneri Apple è stato ottimo come sempre

 

L'iphone X ricarica wireless

 

  • Forbes L'iPhone X è realmente lo smartphone del futuro? Questa la domanda cui David Phelan, della rivista Forbes, tenta di dare risposta nel corso della sua recensione iPhone X. Una domanda alla quale, però, sembra non esserci ancora risposta. È vero, ammette il giornalista statunitense, si tratta del miglior iPhone mai realizzato (un'ovvietà, visto il prezzo), ma ci sono ancora alcuni dettagli da rivedere e perfezionare. Dalla durata batteria iPhone X, ad esempio, ci si poteva aspettare qualcosa in più, così come sarà necessario un breve periodo di "adattamento" per riuscire a dimenticare il pulsante Home. Allo stesso tempo, però, l'iPhone X è radicale e rivoluzionario nel suo rivedere completamente il design e le modalità di utilizzo del futuro. Il futuro è difficile da prevedere, chiude Phelan, ma Apple potrebbe averci mostrato verso quale direzione si sta muovendo
  • Mashable – Un grande passo in avanti (per l'umanità?). Lance Ulanoff di Mashable non ha dubbi nella sua recensione iPhone X: il melafonino del decennio ridefinisce l'esperienza d'uso del dispositivo. E nella gran parte dei casi la ridefinisce in meglio: al netto dell'intaglio (il notch in inglese), le nuove gesture e le nuove funzionalità faranno ben presto dimenticare il pulsante Home e le altre caratteristiche che, per un decennio, avevano caratterizzato lo stile e l'uso dello smartphone Apple. Che vi piaccia o no, chiude Ulanoff, l'iPhone X è il futuro e fareste meglio a farvi trovare pronti
Gino Manicone

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Autorizzo il trattamento dei dati di contatto per l’iscrizione alla newsletter e per la ricezione di mail di carattere informativo e commerciale. Informativa e condizioni di utilizzo.
TAGS: #iphone x #recensioni #apple

© Fastweb SpA 2018 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.