Fastweb

HTTPS utilizzato dal 50% dei portali Internet

1 minuto su Internet Web & Digital #internet #web 1 minuto su Internet, ecco cosa succede L'attività è frenetica e il proliferarsi di contenuti è moltiplicato dalle condivisioni sui social network
ISCRIVITI alla Newsletter
Autorizzo il trattamento dei dati di contatto per l’iscrizione alla newsletter e per la ricezione di mail di carattere informativo e commerciale. Informativa e condizioni di utilizzo.
HTTPS utilizzato dal 50% dei portali Internet FASTWEB S.p.A.
La metà dei siti web utilizza HTTPS
Smartphone & Gadget
Un report di EFF ha rivelato che circa la metà del traffico è codificato

Stando al nuovo rapporto di EFF (Electronic Frontier Foundation), la metà del traffico del web sarebbe crittografato: è questa la notizia che ha scosso l'intero settore durante questa settimana. L'organizzazione rivolta alla tutela dei diritti digitali ha notato come questa procedura sia ormai estesa a tutto il mondo, includendo anche le recenti manovre delle maggiori società tech. Nel corso degli anni, questi sforzi hanno riguardato sia aziende come Facebook o Twitter, ma anche siti come Google, Wikipedia, Bing, Reddit e molti altri ancora.

Google ha avuto un ruolo significativo in questo processo esercitando pressione sui vari siti web per adottare HTTPS che possano esser utilizzati come un segnale per gli algoritmi di ricerca. Anche nel 2017, la società ha continuato questa strategia nel convincere i siti a non servirsi più di connessioni HTTP per la trasmissione di password e dati che risultavano ormai non protette.

Al contrario, HTTPS è in grado di criptare i dati e aiutare a prevenire che il sito venga modificato da un utente che hackera il sito. Anche gli utenti si sono resi conto, negli ultimi anni, come venga sempre monitorato l'uso di alcuni siti web e social network. Inoltre, gli attacchi informatici su larga scala hanno reso le persone più spaventate e insicure in materia di sicurezza informatica.

Nel 2016, molti protagonisti del mercato informatico hanno deciso di cambiare e utilizzare HTTPS, come per esempio WordPress.com che ha aggiunto un supporto per il protocollo HTTPS per tutti i suoi domini personalizzati, rendendo così la tecnologia crittografata disponibile sui blog che si servono di questo servizio. Anche Google ha adottato connessioni HTTPS dal maggio del 2016 per i siti che utilizzano Blogspot.

Il governo degli Stati Uniti, recentemente, ha intrapreso questa strada annunciando che, a partire dalla primavera di quest'anno, tutti i nuovi domini del ramo esecutivo avrebbero utilizzato protocolli HTTPS segnando la fine dell'era HTTP. Stando a un altro report dell'organizzazione, il 61% dei domini del governo federale ha adottato, a gennaio 2017, un protocollo HTTPS.

Per quanto riguarda il mondo mobile, Apple aveva già previsto, verso la fine del 2016, che gli sviluppatori si servissero di connessioni HTTPS per lo sviluppo delle applicazioni, ma, a causa di ritardi, questo processo è ancora in corso.

Importanti siti di notizie hanno scelto di non utilizzare il protocollo HTTPS, nonostante gli sforzi del progetto Let's Encrypt. L'organizzazione EFF si serve del proprio strumento, Cerbot, per aiutare i webmasters, ma anche i siti più piccoli, a effettuare questo passaggio di protocollo.

Stando al report di EFF, il volume medio di traffico web criptato varia a seconda del browser, tuttavia Mozilla ha recentemente affermato che la maggior parte del proprio traffico viene codificato, mentre per quanto riguarda Google Chrome, che ha ampiamente adottato questa strategia, sostiene di esser in linea con un rapporto del 50%.

Non tutti i siti sono in grado di supportare il protocollo HTTPS. L'estensione HTTPS Everywhere rilasciata da Chrome può aiutare i siti a effettuare questo passaggio, anche se ulteriori sforzi sono richiesti per convincere anche l'altra metà del mercato web.

23 febbraio 2017

Fonte: techcrunch.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Autorizzo il trattamento dei dati di contatto per l’iscrizione alla newsletter e per la ricezione di mail di carattere informativo e commerciale. Informativa e condizioni di utilizzo.
TAGS: #https #internet

© Fastweb SpA 2017 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.