Fastweb

Come scegliere termostato WiFi: guida all'acquisto

Nissan e le pantofole intelligenti Web & Digital #domotica #pacheggio automatico Nissan e le pantofole intelligenti In Giappone c'è un hotel con tavoli, cuscini e pantofole in grado di auto-parcheggiarsi grazie alla tecnologia sviluppata da Nissan
ISCRIVITI alla Newsletter
Autorizzo il trattamento dei dati di contatto per l’iscrizione alla newsletter e per la ricezione di mail di carattere informativo e commerciale. Informativa e condizioni di utilizzo.
Come scegliere termostato WiFi: guida all'acquisto FASTWEB S.p.A.
Vimar ClimaChrono
Smartphone & Gadget
Utili per ridurre il consumo di gas e risparmiare sulla bolletta, i termostati smart sono uno dei dispositivi più utili nella smart home

Sono stati tra i primi dispositivi connessi a fare il loro ingresso in casa, trasformandola così in smart home e dando un saggio di quelle che potevano essere le potenzialità della domotica. Ancora oggi, a oltre un quinquennio dalla loro introduzione, i termostati WiFi continuano a essere uno dei prodotti preferiti dagli utenti che vogliono aggiungere un tocco smart alla loro abitazione: piccoli e facili da installare, permettono di regolare e controllare la temperatura di casa dallo smartphone ed evitare così inutili sprechi.

Con il passare degli anni, capire quale termostato smart o cronotermostato WiFi scegliere è diventato sempre più complesso. Se a inizio decennio la scelta era limitata a una manciata di dispositivi – se non al solo Nest – oggi è possibile trovare (e acquistare) un termostato WiFi per ogni esigenza e disponibilità economica. Al crescere dei prezzi, ovviamente, crescono funzionalità e strumenti per gestire a distanza la temperatura, ma anche se si decide di spendere meno di 100 euro è possibile acquistare dei dispositivi in grado di offrire un maggior controllo rispetto ai normali termostati.

Perché comprare un termostato WiFi

Diverse le motivazioni che potrebbero spingere ad acquistare termostati intelligenti. Prima fra tutte, l'esigenza del risparmio: grazie a un cronotermostato Wi-Fi, infatti, il padrone di casa potrà sia impostare delle fasce orarie per l'accensione e lo spegnimento dei riscaldamenti, sia decidere a distanza se accendere i termosifoni poco prima di rientrare da lavoro. In questo modo si riuscirà a ottimizzare i consumi ed evitare inutili sprechi. Insomma, scegliere un termostato wireless permetterà di ridurre i consumi bolletta e diminuire, di conseguenza, la propria impronta ambientale.

Nest Learning Thermostat

 

 

Una guida all'acquisto di termostati WiFi non può che cominciare con il "capostipite" della specie: Nest. Da inizio 2017 disponibile anche in Italia, il termostato intelligente della società controllata da Google permette di controllare e impostare la temperatura a distanza, ma non solo. Come dice anche il nome, questo termostato WiFi è in grado di apprendere le abitudini dell'utente e adattarsi di conseguenza: dopo un periodo di "addestramento", Nest sarà in grado di scegliere autonomamente la temperatura e le fasce orarie, garantendo il massimo risparmio possibile.

Netatmo by Starck

 

 

Disegnato dall'archistar francese Philippe Starck, il termostato wireless di Netatmo mette a disposizione un mix di funzionalità avanzate e vecchie impostazioni che fa la felicità di moltissimi utenti. Grazie all'app, facile e intuitiva da utilizzare, si possono impostare fasce orarie e temperature, a mo' di cronotermostato. A differenza dei normali termostati, però, la gestione delle temperature può essere fatto anche a distanza: grazie alla connettività Wi-Fi, il padrone di casa potrà regolare la programmazione anche dall'ufficio o in auto, mentre si è fermi al semaforo. Anche se non è dotato di funzionalità di learning machine come Nest, Netatmo può ricavare informazioni sulle abitudini degli "abitanti" della smart home grazie a una serie di domande poste alla prima configurazione del cronotermostato wireless.

BeSmart Termostato WiFi

 

 

Prodotto dall'italiana Beretta, BeSmart si adatta alla perfezione con la stragrande maggioranza delle caldaie in commercio nel nostro Paese. Facile da installare e da sincronizzare con il Wi-Fi di casa, questo cronotermostato può essere facilmente controllato grazie alla app per dispositivi iOS e Android: dall'interfaccia sarà possibile creare e salvare diversi profili "di riscaldamento", così da scegliere sempre quello che meglio si adatta alle proprie esigenze.

Tado Termostato intelligente

 

 

Compatibile con le ricette di IFTTT e con i sistemi di controllo di Amazon Echo (ancora non disponibile in Italia, però), Tado è un termostato wireless bello a vedersi e facile da utilizzare. Può essere utilizzato "da solo" o in coppia con le teste termostatiche intelligenti (per un miglior controllo della temperatura in ogni stanza) e, grazie all'app per smartphone, permette di impostare diversi profili di riscaldamento. Grazie alle componenti interne dello smartphone che si utilizza, Tado è in grado di capire quando si sta uscendo di casa e quando, invece, si è sulla strada del ritorno da lavoro. In questo modo, il termostato WiFi può impostare autonomamente la temperatura ed evitare così sprechi di ogni sorta.

Vimar ClimaChrono cronotermostato WiFi

 

 

Dotato di display LCD touchscreen, il cronotermostato WiFi ClimaChrono di Vimar è una delle ultime soluzioni ad essere arrivate sul mercato. Sia l'app sia il termostato sono dotati di un'interfaccia estremamente intuitiva, così che il dispositivo possa essere impostato e utilizzato da tutti. Grazie all'applicazione per iOS, Android e Windows Phone si potrà controllare la temperatura di casa anche a distanza e modificarla in caso di bisogno. Creando differenti profili di riscaldamento, inoltre, si potrà impostare il tutto nel giro di pochi secondi anche se si è a diversi chilometri di distanza.

Vaillant vSmart termostato wireless

 

 

Grazie a vSmart di Vaillant, installare un termostato smart in casa sarà più semplice di quello che si pensi. Compatibile con la grande maggioranza di sistemi di riscaldamento in commercio, il cronotermostato wireless permette di impostare la temperatura della propria abitazione anche a distanza. Merito dell'app per smartphone e tablet, che trasforma il dispositivo mobile in un termostato wireless portatile e permette di scegliere la miglior temperatura anche a chilometri di distanza. Non solo: sfruttando dati delle ultime previsioni meteo, vSmart ti suggerisce come impostare i profili e programmare il comfort interno della propria abitazione.

copyright CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Autorizzo il trattamento dei dati di contatto per l’iscrizione alla newsletter e per la ricezione di mail di carattere informativo e commerciale. Informativa e condizioni di utilizzo.
TAGS: #smart home #domotica #nest

© Fastweb SpA 2018 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.