Fastweb

Stato di Internet in Italia, connessioni più veloci nel Q4 2016

Lavoretti per Pasqua Web & Digital #web #guida Pasqua 2017, ricette e decorazioni per la tavola A corto di idee per il menu Pasqua o le decorazioni pasquali? Il web è dalla vostra parte. Basta sapere cosa e dove cercare
ISCRIVITI alla Newsletter
Autorizzo il trattamento dei dati di contatto per l’iscrizione alla newsletter e per la ricezione di mail di carattere informativo e commerciale. Informativa e condizioni di utilizzo.
Stato di Internet in Italia, connessioni più veloci nel Q4 2016 FASTWEB S.p.A.
Connettività internet
Internet
Si registrano dei miglioramenti sul fronte della velocità di connessione e l'adozione della banda larga e ultralarga, ma non sufficienti per restare al passo con l'Europa

Bene, ma non benissimo. A leggere tra le righe del Report Akamai sullo Stato di Internet relativo al quarto trimestre 2016 si scopre che in Italia le cose vanno leggermente meglio. I dati, infatti, parlano di una leggera inversione di tendenza sia sul versante degli internauti connessi dal nostro Paese (o, per meglio dire, degli indirizzi IP riconducibili all'Italia) sia per quanto riguarda la velocità di connessione, sia via cavo sia wireless (connettività mobile, nello specifico).

Miglioramenti, però, che non consentono al nostro Paese di scalare posizioni nella graduatoria relativa i Paesi dell'area EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa). La velocità di connessione e l'adozione della banda larga, in particolare, non sono al livello delle altre nazioni europee e l'Italia occupa tristemente gli ultimi posti nelle varie graduatorie diffuse da Akamai. La situazione, però, dovrebbe migliorare nei prossimi mesi, quando gli investimenti del Governo e dei vari operatori telefonici inizieranno a dare i loro frutti.

Italiani connessi a Internet

 

Numero di indirizzi IP connessi dall'Italia

 

Il numero di indirizzi IP pubblici relativi agli utenti connessi dal nostro Paese torna al di sopra dei 17 milioni (17,43 milioni per l'esattezza) facendo segnare un incremento del 5,4% rispetto allo scorso anno. Questo piccolo balzo in avanti permette all'Italia di superare l'India e tornare così nella top  delle nazioni con maggior numero di utenti connessi a Internet.

Velocità media di connessione in Italia nel quarto trimestre 2016

 

Velocità media di connessione in Italia nel quarto trimestre 2016

 

Cresce anche la velocità media di connessione degli internauti italiani. Stando ai dati elaborati dai cervelloni elettronici Akamai, gli oltre 17 milioni di utenti connessi dal nostro Paese viaggiano a una velocità connessione media di 8,7 megabit al secondo, con un incremento del 5,2% rispetto al terzo trimestre 2016 (quando i contatori dei test di velocità si erano fermati a 8,2 megabit al secondo). La prestazione positiva, però, non è sufficiente all'Italia per scalare posizioni nella graduatoria di "categoria": scende ancora nella classifica mondiale posizionandosi 58esima e rimanendo alla 28esima in area EMEA.

Adozione banda larga in Italia nel quarto trimestre 2016

 

Adozione banda larga in Italia nel quarto trimestre 2016

 

Passando all'analisi della diffusione della connessione a banda larga il nostro Paese non fa tanto meglio. Solo il 78% degli internauti ha a disposizione una linea telefonica capace di garantire una velocità superiore ai 4 megabit al secondo (percentuale in calo dell'1,8% rispetto al dato del Q3 2016).

Adozione banda ultralarga in Italia nel quarto trimestre 2016

 

Adozione banda ultralarga in Italia nel quarto trimestre 2016

 

Nonostante la crescita del 23% fatta registrare rispetto al terzo trimestre 2016 e del 68% rispetto al quarto trimestre 2015, la diffusione dell'high broadband (velocità superiore ai 10 megabit) in Italia si ferma al 23%. Ciò vuol dire che sono circa 4 milioni gli italiani dotati di accesso alla banda ultralarga: un numero che fa languire il nostro Paese nelle retrovie della classifica stilata da Akamai.

Adozione banda 4K in Italia nel quarto trimestre 2016

 

Adozione banda 4K in Italia nel quarto trimestre 2016

 

Non va meglio sul fronte dell'adozione della cosiddetta banda 4K (con velocità di connessione superiore ai 15 megabit al secondo, valore minimo per effettuare lo streaming di contenuti multimediali in ultra alta definizione). Se la media nei Paesi europei è del 30%, in Italia appena 1 linea telefonica su 10 può godere di una tale velocità connessione. Così, nonostante la crescita del 97% fatta registrare rispetto al Q4 2015, l'Italia scende dalla 51esima alla 54esima posizione a livello mondiale e si attesta in 29esima posizione nell'area EMEA.

Velocità media connessione mobile nel quarto trimestre 2016

Cresce, infine, anche la velocità media delle connessioni mobili. Gli italiani che navigano da smartphone o tablet (o dal computer, in caso di tethering) viaggiano a una velocità di 11,2 megabit al secondo. Performance che permette al nostro Paese di attestarsi nella to 15 europea.

copyright CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Autorizzo il trattamento dei dati di contatto per l’iscrizione alla newsletter e per la ricezione di mail di carattere informativo e commerciale. Informativa e condizioni di utilizzo.
TAGS: #internet #akamai #web

© Fastweb SpA 2017 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.