Viviamo in un mondo "sommerso" dai dati. Nelle aziende, i record provengono da sorgenti diverse, non solo quelle interne all'organizzazione ma anche quelle che si generano al di fuori dei suoi confini. Se si guarda a quest'ultima categoria di fonti, le informazioni che affollano i database aziendali provengono principalmente da due tipologie di reti. Da un lato, la Internet of People, ovvero i social network, espressione degli individui e delle loro opinioni, gusti e comportamenti, quindi dati tipicamente destrutturati. Dall'altro, invece, i dati strutturati provenienti dai sensori connessi in ottica IoT (Internet of Things). Tutte queste informazioni permettono alle aziende (e ai loro manager) di prendere decisioni più informate e tempestive, indirizzando in modo puntuale le scelte delle organizzazioni grazie alla disponibilità diffusa di strumenti di analisi evoluta, di pattern recognition e machine learning. Ecco perché i dati sono, oggi, a pieno titolo uno degli asset fondamentali per la gestione delle imprese, fonte di un vantaggio competitivo potenzialmente enorme.

Ma come è possibile processare tutti questi record? I data warehouse tradizionali non sono più sufficienti, servono più potenza di calcolo e più storage. Il ricorso a forme di sourcing tradizionali, come lo storage "on premise" e le appliance (che offrono capacità di elaborazione dati ad alte prestazioni), può essere senz'altro una scelta praticabile anche se oggi la decisione di dotarsi di strumenti performanti trova una risposta nell'offerta dei provider di servizi cloud. Con la connettività adeguata e i giusti SLA, infatti, sarà possibile implementare una vera e propria strategia "data driven" in modo sostenibile nel tempo e facilmente adattabile alle mutevoli esigenze delle organizzazioni moderne.

In questa videointervista Carlo Vercellis, Direttore dell'Osservatorio Business Intelligence & Big Data Analytics del Politecnico di Milano, ci spiega come i Big Data possono, oggi, essere utilizzati per indirizzare le scelte del management in modo economico ed efficace grazie al cloud.

 

Buona visione!

 

31 marzo 2017